Aggiornamenti Normativi

Aggiornamenti Normativi (206)

La Corte Costituzionale con sentenza del 29 maggio 2013 n. 103 ha bocciato la norma della comunitaria 2009 che consente la non applicazione dei requisiti acustici nelle compravendite private di alloggi.

per approfondimenti

Il Ministero dell'Ambiente a seguito di un quesito della Federazione degli Ordini degli Ingegneri della Toscana ha chiarito che il Tecnico Abilitato previsto dall'articolo 5 comma 5 del DL70/2011 è il Tecnico Competente in Acustica Ambientale.

Questo conferma quanto da noi pubblicato in un precedente articolo che riproponiamo aggiornato:

- situazione aggiornata sulle novità introdotte dal DL 70/2011

Chiarimenti del Ministero dell'Ambiente, rilevanti per l'interpretazione del DL70/2011:

- chiarimento del Ministero dell'Ambiente del 30 novembre 2011 in risposta ad un quesito della Federazione degli Ordini degli Ingegneri della Toscana sulla definizione di Tecnico Abilitato

- parere del Ministero dell’Ambiente del 28 maggio 1998 in risposta a un quesito dell’Ordine degli Ingegneri di Livorno sulle competenze del Tecnico Competente in acustica ambientale e del Progettista Edile

MAGGIORI SPAZI DISPONIBILI PER IL RISPETTO DEI REQUISITI ACUSTICI PASSIVI PREVISTI DAL DPCM 5/12/97

Dal 10 novembre 2011, ovvero trascorsi 120 giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione, sono possibili premi volumetrici fino al 20 % del volume per edifici destinati ad uso residenziale e fino al 10% del volume per edifici adibiti ad uso diverso qualora l’intervento sia finalizzato alla razionalizzazione del patrimonio edilizio esistente nonché a promuovere e agevolare la riqualificazione di aree urbane degradate con presenza di funzioni eterogenee e tessuti edilizi disorganici o incompiuti nonché di edifici a destinazione non residenziale dismessi o in via di dismissione ovvero da rilocalizzare.

Per quando riguarda le prestazioni acustiche degli edifici sarà quindi possibile disporre di più “spazio” per poter realizzare strutture e pacchetti in grado di soddisfare il rispetto dei requisiti previsti dal DPCM 5/12/97 ovvero dalle normative igienico-sanitarie il cui rispetto rimane comunque fermo in accordo all’articolo 11 del decreto stesso.

Riporto per completezza un estratto della legge per approfondimenti e commenti.

Clicca qui per leggere la pubblicazione completa

Con la legge del 12 luglio 2011, n. 106, recante ”Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 13 maggio 2011, n. 70, concernente Semestre Europeo – Prime disposizioni urgenti per l’economia” è stato pubblicato il D.L. 70 -2011.

Per quanto concerne l’edilizia residenziale il decreto ha comportato due cambiamenti importanti:

  • la semplificazione di alcuni adempimenti burocratici
  • la responsabilizzazione del Progettista Edile in materia di acustica già a partire dalla domanda di permesso a costruire

Quest'ultimo aspetto è stato messo in secondo piano rispetto al primo ma le conseguenze che ne possono derivare sono decisamente pià gravi: il Progettista Edile è responsabile della progettazione in conformità ai requisiti previsti dalla normativa in vigore in materia acustica.

Questa responsabilità non era chiara nella legge precedente e comporterà sicuramente la chiamata in causa del Progettista in caso di mancato rispetto dei requisiti acustici passivi dell’’edificio costruito accertandone eventuali responsabilità legate ad una progettazione inadeguata o insufficiente.

CSAE mette a disposizione dei Progettisti Edili  sia strumenti di progettazione che Professionisti Acustici in grado di assisterli in tutte le fasi critiche, dal progetto al collaudo.

Per maggiori chiarimenti vi invito al leggere l'articolo allegato:

Novità introdotte dal DL 70/2011 in materia Acustica Edilizia

Sabato 19 Novembre 2011 11:22

NOVITA’ INTRODOTTE DAL DL 70 – 2011

Scritto da Thomas Zanutto

Con la legge del 12 luglio 2011, n. 106, recante ”Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 13 maggio 2011, n. 70, concernente Semestre Europeo – Prime disposizioni urgenti per l’economia” è stato pubblicato il D.L. 70 -2011.

Per quanto concerne l’edilizia residenziale il decreto ha comportato due cambiamenti importanti:

  • la semplificazione di alcuni adempimenti burocratici
  • la responsabilizzazione del Progettista Edile in materia di acustica già a partire dalla domanda di permesso a costruire

Quest'ultimo aspetto è stato messo in secondo piano rispetto al primo ma le conseguenze che ne possono derivare sono decisamente pià gravi: il Progettista Edile è responsabile della progettazione in conformità ai requisiti previsti dalla normativa in vigore in materia acustica. 

Questa responsabilità non era definita nella legislazione precedente pertanto comporterà la sicura chiamata in causa del Progettista in caso di mancato rispetto dei requisiti acustici passivi degli edifici costruiti.

Per maggiori chiarimenti vi invito al leggere l'articolo allegato:

Novità introdotte dal DL 70/2011 in materia Acustica Edilizia

Sabato 19 Novembre 2011 11:22

NOVITA’ INTRODOTTE DAL DL 70 – 2011

Scritto da Thomas Zanutto

Con la legge del 12 luglio 2011, n. 106, recante ”Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 13 maggio 2011, n. 70, concernente Semestre Europeo – Prime disposizioni urgenti per l’economia” è stato pubblicato il D.L. 70 -2011.

Per quanto concerne l’edilizia residenziale il decreto ha comportato due cambiamenti importanti:

  • la semplificazione di alcuni adempimenti burocratici
  • la responsabilizzazione del Progettista Edile in materia di acustica già a partire dalla domanda di permesso a costruire

Quest'ultimo aspetto è stato messo in secondo piano rispetto al primo ma le conseguenze che ne possono derivare sono decisamente pià gravi: il Progettista Edile è responsabile della progettazione in conformità ai requisiti previsti dalla normativa in vigore in materia acustica. 

Questa responsabilità non era definita nella legislazione precedente pertanto comporterà la sicura chiamata in causa del Progettista in caso di mancato rispetto dei requisiti acustici passivi degli edifici costruiti.

Per maggiori chiarimenti vi invito al leggere l'articolo allegato.

Novità introdotte dal DL 70/2011

Venerdì 04 Novembre 2011 11:16

Causa tra privati per problemi acustici

Scritto da studio84.bologna

Gentile Direttore,

un Nostro assistito, è intenzionato ad effettuare una causa contro l'impresa di costruzioni perchè denota gravi problemi acustici tra solai e pareti.

L'impresa sostiene di aver utilizzato dei materiali per l'isolamento acustico di elevate prestazioni (diversi dal capitolato).

Ora l'impresa si difende sostenendo che le cause in acustica sono sospese.

Come ci dobbiamo comportare a riguardo?

Ringraziamo anticipatamente per la gentile collaborazione e ci complimentiamo per il Centro Studio Acustica Edilizia.

Giovedì 27 Ottobre 2011 08:44

Regolamento Comunale di Gessate MI

Scritto da ANTONIO ANTONIO

Caro Direttore

Il Comune di Gessate (MI) richiede che i requisiti acustici passivi degli edifici siano superiori del 5% rispetto ai limiti fissati dal DPCM 5/12/97 cosa significa? Quali sono i valori da rispettare?

Grazie

Mercoledì 13 Luglio 2011 11:18

Il DPCM 5/12/97 è ancora in vigore?

Scritto da Thomas Zanutto

Molti operatori del settore si chiedono in continuazione se il DPCM 5/12/97 è ancora in vigore dopo le diverse leggi comunitarie che non hanno fatto altro che sollevare un grande polverone.

La risposta è affermativa.

Guardate la risposta del Ministero dell'Ambiente alla domanda dell'Ing. Giorgio Campolongo:

clicca quì per vedere il quesito dell'Ing. Campolongo

clicca quì per vedere la risposta del Ministero dell'Ambiente

Per completare il quadro d'assieme riporto anche questi ulteriori chiarimenti emessi negli anni:

09/03/99 - Chiarimenti vari del Ministero dell'Ambiente su applicabilità del DPCM 5/12/97

17/02/04 - Chiarimento del Ministero dell'Ambiente sui limiti di rumorosità degli impianti a seguito di richiesta dell'Ordine degli Ingegneri di Como

Mercoledì 13 Luglio 2011 09:44

Convertito in legge il Decreto Sviluppo DL 70/2011

Scritto da Thomas Zanutto

Pubblicato ieri e in vigore da oggi, come modificato dalla legge di conversione del 12 luglio 2011, n. 106, recante ”Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 13 maggio 2011, n. 70, concernente Semestre Europeo – Prime disposizioni urgenti per l’economia.

Nessuna modifica sostanziale all'articolo 5 per gli aspetti acustici. Da oggi, per ottenere il permesso a costruire sarà necessario presentare una "Relazione acustica" o una "autocertificazione" che attesti la conformità dell'edificio alla legislazione in materia di acustica.

Clicca qui per leggere il testo coordinato del D.L. 70 del 2011, dopo le modifiche apportate in sede di conversione

«InizioPrec.1112131415Succ.Fine»
Pagina 15 di 15